Feste di fine d’anno: le tradizioni francesi

Feste di fine d’anno: le tradizioni francesi

Pubblicato il 02.12.2016, da Anna | Categoria Cultura & tradizioni

Come in molti altri paesi, i mesi di dicembre e gennaio in Francia sono una successione di feste e di pranzi in famiglia. Esistono numerose tradizioni religiose, ma anche laiche, che i francesi rispettano in queste occasioni. Oggi vi proponiamo di (ri)scoprire alcune di queste tradizioni francesi per le feste di fine d’anno.

Natale

Sebbene la Francia sia un paese laico, il giorno di Natale è festivo ed è ampiamente festeggiato dai francesi, anche dai non credenti. Si tratta di una grande tradizione di famiglia che ciascuno adatta e rivisita a proprio modo. Per questa occasione, di solito si decora l’albero di Natale con palline e ghirlande, e si fa il Presepe, che rappresenta la Natività. La sera del 24 dicembre, si celebra la vigilia di Natale con una grande cena di famiglia. I cristiani assistono alla Messa di mezzanotte una volta terminato il pasto. I regali di Natale vengono scambiati dopo cena o l’indomani mattina al risveglio, per i più piccini.

Babbo Natale

Babbo Natale è un personaggio immaginario. Ai bambini si racconta che porti i regali. Aiutato dai suoi elfi, riempie di regali la sua slitta trainata da renne e percorre il cielo per distribuire tutti questi giocattoli. Durante la notte dal 24 al 25 dicembre, scende dal camino per lasciare i regali sotto l’albero di Natale.

I “santons” della Provenza

In Provenza, il Presepe di Natale ha una grande tradizione. I santons sono le statuine dei personaggi che si trovano nel Presepe. Fatti di argilla e dipinti con colori brillanti, i santons sono tipici della Provenza! Oltre alla Natività, i Presepi provenzali illustrano scene di vita quotidiana della Provenza, e raffigurano – grazie alle statuine – i mestieri tradizionali di questa regione.

Il primo dell’anno

Buon anno! Il primo dell’anno è una festa laica che celebra il primo giorno dell’anno: il primo gennaio. Le feste cominciano la sera prima, il 31 dicembre, giorno di San Silvestro. Secondo la tradizione, i francesi decorano la propria casa con il vischio, una pianta che simboleggia la felicità. A mezzanotte, al suono dell’orologio, ci si bacia e ci si augura un buon anno e tanta salute!

L’Epifania

L’Epifania è una festa cattolica ampiamente celebrata in Francia anche dai non credenti. Secondo la tradizione cristiana, questa festa ricorda l’incontro tra i Re Magi e Gesù Bambino. Festeggiata il 6 gennaio (o la prima domenica dopo il primo dell’anno), viene anche comunemente chiamata “Jour de la Galette des Rois”. Infatti, dal Medioevo, in questa occasione si condivide un dolce in cui è nascosta una fava, una piccola figurina che rappresenta un personaggio. La persona che ottiene la parte con la fava è nominata re o regina e riceve una corona!

Seguendo la tradizione francese, vi auguriamo quindi delle “Buone Feste”, un “Buon Natale” e un “Buon Anno”!

Pubblicato il 02.12.2016, da Anna | Categoria Cultura & tradizioni
CIA
Lorem Donec adipiscing nec sed fringilla justo Praesent elit.