San Valentino, la festa degli innamorati

San Valentino, la festa degli innamorati

Pubblicato il 14.02.2017, da Zoé | Categoria Imparare il francese

Il 14 febbraio è una data che gli innamorati conoscono bene: è il giorno di San Valentino. In Francia, si usa regalare qualcosa al/alla proprio/a innamorato/a. L’80% dei francesi pensa che sia una festa commerciale, ma il 75% di loro sceglie questa data per regalare qualcosa al proprio partner! Cosa preferiscono regalare gli uomini alla donna che amano? In generale, il tradizionale bouquet di fiori è il regalo che riscuote più successo, oltre all’anello o alla cena a lume di candela.

In Francia, tra innamorati ci si chiama “mon(ma) chéri(e)” (mio/a caro/a) o “mon amour” (amore mio). Conosci delle altre parole dolci da sussurrare alla persona che ami?” Ebbene, sappi che ai francesi non manca l’immaginazione. Puoi usare “mon lapin” (coniglietto mio), “ma biche” (cerbiattina mia) (la preferita da Louis de Funès nei suoi film), “mon chou” (cavolino mio), “ma puce” (pulcettina mia), oppure “mon cœur” (cuore mio). Per quanto riguarda le espressioni francesi, “avoir le coup de foudre” (avere un colpo di fulmine) significa innamorarsi di qualcuno al primo sguardo e “déclarer sa flamme à quelqu’un” (dichiarare il proprio ardore a qualcuno) significa fare una dichiarazione d’amore.

Ancora una cosa: non dimenticare di fare un giro al museo Peynet che si trova vicino alla Place nationale di Antibes. Raymond Peynet è l’illustratore che ha creato la coppia di innamorati molto romantica che trovi sulle cartoline e sui francobolli. Una ragione in più per venire a visitare la nostra bella città!

Pubblicato il 14.02.2017, da Zoé | Categoria Imparare il francese
CIA
ipsum mattis Donec Praesent id, ultricies Lorem velit, in