I modi di dire francesi da conoscere assolutamente

Come forse saprete, i francesi amano alcune espressioni colorite che sono soliti usare, ma che spesso rimangono enigmatiche per gli studenti stranieri.

Si tratta, ovviamente, dei modi di dire, che aggiungono un tocco di estrosità e sono importantissimi per esprimersi come madrelingua. Alcuni di essi possono essere compresi grazie al confronto con altre lingue; altri, invece, richiedono una piccola spiegazione, il che ci dimostra quanto lo studio della lingua e della cultura francese siano inseparabili.

Quali sono le espressioni idiomatiche francesi più diffuse? Quale significato preciso hanno e in quali situazioni devono essere utilizzate? Come si possono distinguere le espressioni del registro informale? Esistono dei modi di dire per conoscere meglio gli idiomi francesi?

Le espressioni più diffuse

Ça marche ! 

Queste formule sono utilizzate dai francesi nella comunicazione orale e spesso in modo informale. “Ça marche” si usa per dire che un oggetto funziona correttamente o per esprimere consenso in modo informale. “J’ai fait tomber mon téléphone portable et il ne marche plus”. Allo stesso modo, se un amico vi chiede: “Ça te dirait de voir un film ce soir?”, potete rispondere: “Ça marche pour ce soir!”

 

 

Ça fait un bail ! 

“J’ai croisé mon ancien collègue de travail dans la rue, ça faisait un bail que je ne l’avais pas vu !” Se decidete di frequentare un corso di francese in Francia, è molto probabile che sentiate questa espressione durante una conversazione. Un “bail”, nel senso letterale del termine, è un contratto di affitto che spesso si estende per un lungo periodo di tempo; quindi, questa espressione è usata per riferirsi a un evento che ha avuto luogo molto tempo.

Jeter un œil 

Non preoccupatevi: questa espressione non va presa alla lettera! Jeter un œil è semplicemente un'occhiata rapida e non invadente a qualcosa, equivalente all'italiano "buttare un occhio": “Il n’arrêtait pas de jeter un œil à sa montre car le cours de mathématiques lui semblait interminable”. 

Se prendre un râteau 

Avete mai calpestato per sbaglio un rastrello in giardino? Se è così, saprete che la sensazione non è molto piacevole... Questa espressione fa parte del registro informale e si usa quando la persona che avete cercato di sedurre rifiuta le vostre avances. Per chi preferisce usare un linguaggio più appropriato, "se faire éconduire" è l'equivalente formale di questa espressione.

Il significato di “raconter des salades” ed altre espressioni gastronomiche

Raconter des salades 

Come si possono associare parole fuorvianti a un piatto? Come è noto, la “salade” è un assortimento di ingredienti che formano un insieme facile da mangiare. Inoltre, potete aggiungere un po' di tutto e condire a piacere, in modo che i buongustai si lascino tentare. In senso figurato, l'espressione si riferisce al gesto di mentire intenzionalmente!

Ne pas être sorti de l’auberge 

Quando un individuo si trova di fronte a un problema che non riesce a risolvere, o quando una situazione è particolarmente complicata, può dire di “n’est pas sorti(e) de l’auberge”. Va notato che la parola “auberge” si riferiva all'idea di “prigione” o “carcere” nel gergo dei banditi del XV secolo, e non all’ortaggio.

S’occuper de ses oignons 

I francesi sono sicuramente fantasiosi quando si tratta di usare espressioni di questo tipo! Quando qualcuno si intromette nei vostri affari e vuole interferire nella vostra vita privata, potete rispondere: “Occupe-toi de tes oignons!” Potremmo quasi considerare questa caratteristica linguistica come una delle dieci curiosità della lingua francese. Naturalmente, essendo molto secca e colloquiale, questa espressione va usata con cautela…

 

I principali modi di dire francesi legati al mondo animale

Donner sa langue au chat 

I francesi sono grandi appassionati di modi di dire che fanno riferimento al mondo animale. Diamo “sa langue au chat” quando chiediamo a qualcuno di darci la soluzione a un indovinello o a una domanda di cultura generale che ci ha posto. L'espressione nasce nel XIX secolo con George Sand, che considerava il gatto un animale confidente e capace di mantenere i segreti. “Mettre quelque chose dans l’oreille du chat” significava “affidare informazioni riservate” a qualcuno.

Monter sur ses grands chevaux 

“D’abord calme, mon voisin a commencé à monter sur ses grands chevaux quand nous avons parlé de politique”. La persona che “monte sur ses grands chevaux” si lascia prendere la mano senza giustificazione in una conversazione e spesso ha un lato altezzoso. Come un destriero focoso, si intestardisce per un sì o un no. 

Come imparare altre espressioni francesi?

La prima risposta che mi viene in mente è quella di andare in Francia! Gli insegnanti del Centre International d’Antibes vi aiuteranno a scoprire le espressioni idiomatiche autentiche utilizzate nella vita quotidiana. Potrete riutilizzarle con la gente del posto, e la loro conoscenza faciliterà la vostra comprensione della lingua parlata. Ricordate di usare queste espressioni nel loro contesto, senza tradurle letteralmente e classificandole per tema man mano che le scoprite. I testi delle canzoni, i dialoghi dei film e della TV ne sono pieni, e anche il mondo della stampa e dei media in generale sono ricchi di espressioni di ogni tipo.       

Articolo in evidenza

Imparare il francese

Imparare il francese senza spendere trop...

L’aventure démarre : contactez-nous

Venire al Centre International d'Antibes significa avere la garanzia di una vacanza studio in Francia di qualità, riconosciuta da oltre 35 nazionalità.

Contactez-nous

Restons connectés