I più bei giardini della Costa Azzurra

I più bei giardini della Costa Azzurra

Pubblicato il 31.03.2017, da Anna | Categoria Attualità della regione

È primavera! Gli uccellini fanno il nido, i fiori spuntano e sbocciano – arrivano le allergie – e i nostri paesaggi rivelano i loro colori più belli. Per festeggiare questa bella stagione, il primo festival dei “Giardini della Costa Azzurra” si terrà dal primo aprile al primo maggio a Nizza, Grasse, Antibes, Cannes e Menton. Per l’occasione, il CIA vi propone di parlare di natura e paesaggi.

I giardini: un patrimonio francese

Chi non ha mai sentito parlare dei giardini alla francese? Il giardinaggio è un’arte in Francia e ogni regione vi si applica a suo modo. La regione di Nizza è accarezzata dal mare, con una vegetazione unica e delle influenze sublimi. Il prestigio dei giardini alla francese si mescola quindi all’armonia calorosa dei parterre italiani. Tutto intorno a Nizza si trovano dei parchi magnifici aperti al pubblico: dai giardini del Museo della Profumeria di Grasse a quelli del Monastero di Cimiez a Nizza, passando per l’orto botanico della città, ce n’è per tutti i gusti. Gli amanti della natura selvaggia non rimarranno delusi: la pineta di Juan-les-pins o le isole di Lérins offrono dei paesaggi da mozzare il fiato.

Il giardino mediterraneo: una fonte di ispirazione

Il giardino mediterraneo influenza molti artisti e artigiani. Numerosi profumieri di lusso si sono ispirati alla fragranza degli agrumi, del fico, del cedro e del gelsomino: Hermès, Dolce&Gabbana, Guerlain o Armani, tanto per citarne alcuni. Nel corso degli ultimi secoli, la regione di Nizza ha attirato vari artisti, soggiogati dalla bellezza dei paesaggi naturali e urbani, tra cui Monet, Chagall, Picasso, Dufy, de Staël e Matisse. La regione possiede numerosi musei a loro dedicati, dove potrete ammirare i loro omaggi ai giardini e ai rilievi della Costa Azzurra.

“Bisogna coltivare il nostro giardino” scrive Voltaire in Candido, invitando i lettori a istruirsi, a migliorarsi umanamente e a sviluppare i propri talenti. Per seguire i buoni consigli dell’autore, perché non migliorate il vostro francese questa primavera e non coltivate il vostro giardino interiore ammirando quelli della nostra bella Costa Azzurra? Contattateci per maggiori informazioni sui nostri programmi.

Pubblicato il 31.03.2017, da Anna | Categoria Attualità della regione
CIA
diam fringilla Donec velit, Nullam ipsum accumsan mi, amet, elementum sit Aenean