Corsi di francese in Francia in Costa Azzurra
Il dialetto nizzardo

Il nizzardo, una variante regionale dell’occitano

In tutti i paesi esistono dei dialetti. Oggi, nell’era della globalizzazione, è importante non dimenticare le proprie radici per conservare la propria identità.

“Nizzardo”, dialetto di Nizza

In tutti i paesi esistono dei dialetti. Oggi, nell’era della globalizzazione, è importante non dimenticare le proprie radici per conservare la propria identità. In Francia, nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, si parlano vari dialetti. Infatti, in passato, vi erano delle famiglie di lingue romanze: la lingua d’Oïl, parlata a Nord, e la lingua d’Oc, utilizzata nel Sud della Francia. Tra loro c’è il nizzardo o “le nissart”, se preferisci. È una variante regionale dell’occitano parlata a Nizza e nei villaggi vicini. Sappi che la storia della città di Nizza è molto antica. La città, che in origine si chiamava Nikaia, ha fatto parte più tardi del regno di Sardegna ed è stata riunita alla Francia nel 1860.

“Boana jornada”, “coma va ?” o “ratapignata”

Il nizzardo è, nei fatti, una vera lingua che possiede le sue regole di grammatica. Per esempio, in nizzardo, ai nomi non si aggiunge la -s al plurale. Solo gli articoli e gli aggettivi cambiano da singolare a plurale. Quindi lo professor (il professore) diventa lu professor al plurale. È più facile che in francese, vero? Adesso studiamo un po’ di vocabolario, così sarai pronto/a a parlare nizzardo quando verrai in Costa Azzurra. Iniziamo! “Come va?” si dice “coma va?” e “buona giornata” si dice “boana jornada”. Sai cosa significa “can” in nizzardo? Eh sì, vuol dire “cane”. Inoltre, un “tchiné” è un bambino e un “babatchou” è una persona stupida. Per dire “sono di qui”, devi dire “sian d’acqui”. Un’ultima cosa: se senti parlare della “ratapignata”, non si tratta di una specialità locale, ma è la parola che indica un… pipistrello. Infatti, questo piccolo animale è da molto tempo un simbolo associato al popolo nizzardo.

Parliamo nizzardo!

Nei fatti, i dialetti regionali interessano tutte le categorie della popolazione. A Nizza ci sono più di 1.500 ragazzi che imparano il nizzardo al liceo e, ogni anno, sono più di 400 a scegliere questa opzione al Bac. Esistono anche delle associazioni che propongono dei corsi gratuiti. Quindi non perdere tempo e vieni a scoprire la cultura e la lingua di Nissa la Bella!

Corsi di francese alla Costa Azzurra

Gloria - 20/07/2017

I nostri preferiti

Qual è il significato della bandiera francese

Qual è il significato della bandiera francese?

Jean-Luc PICHON - 07/09/2021
Cultura & tradizioni

Tutte le nazioni hanno degli emblemi ufficiali. Per quanto riguarda la Francia, ognuno di noi ha bene in mente l'immagine della bandiera francese come un rettangolo formato da tre bande verticali i cui colori sono il blu, il bianco e il rosso.

Le abitudini culinarie francesi

Jean-Luc PICHON - 20/01/2021
Cultura & tradizioni

Croissant, Baguette e Camembert: La cucina e la gastronomia francese

Vocabolario e tradizioni delle festività di fine anno

Jean-Luc PICHON - 04/12/2020
Cultura & tradizioni

Scoprite le tradizioni francesi per Natale e Capodanno